Categoria: Omeopatia

Perché una visita omeopatica è più lunga di una normale?

Il medico omeopata prende in considerazione sia il problema specifico che gli viene sottoposto dal punto di vista fisico, sia gli aspetti psicologici e comportamentali del paziente che si sono modificati con l’insorgere della malattia. Per identificare il rimedio più “simile” alla patologia e alla persona stessa occorre conoscere con cura la sua storia e le sue particolarità, anche riferite ad altre malattie o a comportamenti manifestati in passato. Il farmaco omeopatico, a seconda della diluizione, agisce sia sul piano fisico sia sul piano psichico, quindi è  importante identificare tutte le alterazioni che si sono verificate nell’organismo per capire qual è il rimedio giusto da somministrare.

1 2 3